20 decibel

con Nessun commento

” Stai zitto! “

Sfido chiunque a non prendersela almeno un pò quando qualcuno ci ‘invita’ a fare silenzio.

Chi più chi meno siamo tutti figli di questo imperativo,se non altro perchè da piccoli ce lo siamo sentiti urlare in faccia: dai nostri genitori,da un compagno di giochi particolarmente intraprendente,da un fratello maggiore…

Se ci penso bene, il silenzio era l’eccezione alla regola. 

Ci dovevano richiamare al silenzio. Ci accompagnavano con le buone o le cattive.

Poi diventi grande e non significa che le cose cambino inesorabilmente,come siamo soliti ripeterci. Piuttosto si amplia il raggio della nostra visuale e delle cose,cominciamo a vederne e completarne i significati.

In modo pratico,non vi capita di andare alla ricerca autonoma del silenzio,senza che nessuno vi ci porti con la ‘forza’?!

Ognuno cerca e (trova) il suo silenzio,non c’è un luogo di incontro che sia lo stesso per tutti: nelle quattro mura della propria stanza, in un ballo che ubriaca fino a non reggersi in piedi, in una campagna fuori città, nei sotterranei della metro…

Il silenzio è dove lo cerchi ( e lo trovi ) …

Tanto altro si potrebbe dire,ma per oggi faccio un pò di silenzio anche io e vi lascio con ‘l’ultima’ che ho letto a proposito di silenzio: ‘Il silenzio è sexy’ ( rispetta i vicini. Parla a bassa voce. Grazie).

Così recita un cartello attaccato alla vetrata di un locale meraviglioso,disperso fra i vicoli di Bologna. Peccato abbia letto il suddetto solo quando fossi già uscita, e avessi tenuto un tono di voce al di sopra dei 20 decibel (limite per indicare la soglia del silenzio).

Ho capito bene…per essere sexy basta fare silenzio?!

E allora facciamo silenzio! 😉

 

 

15183964_1567172966643039_923904929_o-min-copia

 

 

Lascia una risposta