“Foglie morte”

con Nessun commento

“Le foglie morte cadono a mucchi
come i ricordi e i rimpianti.
Ma il mio amore silenzioso e fedele
sorride ancora e ringrazia la vita.”

J. Prevert
Durante la lezione di Yoga Dolce di ieri pomeriggio, dopo aver eseguito piccoli stiramenti e allungamenti lenti e semplici, ho proposto di concludere con un’esercizio che prevedeva una piccola fatica e un mio allievo, col sorriso, si è quasi rifiutato lamentando il fatto che è autunno e se ci si ascolta bene, ha detto, si avverte che siamo anche noi animali che si preparano al letargo.
Grazie Davide. Forse perchè sono abituata a lavorare sempre con il corpo e a farlo correre allo stesso ritmo per 4 stagioni non ho fatto caso al fatto che è concreta questa necessità di cambiare marcia durante i mesi autunnali: yoga è ascolto e se ascoltiamo bene realizziamo che il corpo ha bisogno di molte più attenzioni in questo periodo in cui la stagione cambia e il nostro sistema deve abituarsi.
L’antichissima medicina indiana, l’Ayurveda, “scienza di vita” che si accompagna allo yoga, ci insegna che il rispetto dei propri ritmi biologici e la capacità di adeguarsi ai cambiamenti stagionali è essenziale per mantenersi in buona salute. In particolare, secondo l’Ayurveda i periodi di passaggio tra una stagione e l’altra sono fondamentali per assicurarsi salute e benessere futuri.
Secondo questa antica scienza, l’autunno è una stagione in cui l’elemento Aria (in sanscrito Vayu) è predominante, c’è più leggerezza, il clima diventa via via più freddo e secco mentre le nubi si avvicinano portate dal vento; in questo momento si dice che vata, il dosha dominante, viene aggravato ( vi scriverò dei dosha ma per ora prendetela così) ed è consigliabile equilibrarlo per evitare situazioni di stress. Vata è infatti associato principalmente al sistema nervoso, ma regola anche i livelli dei liquidi nell’organismo e le modalità con cui viene assimilato il cibo. Le qualità di Vata dosha sono freddo, secco, ruvido, mobile, sottile e leggero. Per bilanciare Vata è importante lavorare con qualità opposte: caldo, umido, morbido, untuoso, lento, pesante per radicare e stare al caldo.
Si può gestire al meglio questo periodo di transizione, seguendo qualche semplice consiglio generale (da integrare poi alle proprie esigenze personali) e utilizzando alcuni rimedi naturali efficaci per alleviare stress e ansia.

• Al mattino un massaggio con olio di sesamo caldo (tra l’altro molto economico !) può compensare la tendenza stagionale al secco e alla rigidità muscolare. L’eccesso di olio si può successivamente lavare con una doccia calda
• Utilizzare in diffusione l’olio Vata per aromaterapia per creare un effetto calmante.
• Mantenere una routine quotidiana più regolare possibile, con i pasti, il sonno, l’esercizio e, se la fate, la meditazione
• Due gocce di olio essenziale di basilico o arancio tra le sopracciglia e sulla gola aiutano a bilanciare lo squilibrio di vata.
• Un massaggio al corpo serale con olio relax vata è perfetto per alleviare la tensione, nutrire la pelle secca e bilanciare vata.
• Favorire cibi più pesanti, umidi ed oleosi aiutano a favorire il radicamento. Prediligere gusti dolce, acido e salato. Diminuire i gusti astringenti, amaro e piccante. Mangiare cibi più facilmente digeribili come le zuppe. Bere più acqua calda per tutto il giorno.
• Evitare troppe verdure crude, bevande fredde, legumi, alimenti fermentati e lieviti in autunno è bene poiché possono causare gas e rallentare la digestione.
• Alla fine della giornata una deliziosa tazza di latte caldo ( di soya o di riso) con un pizzico di noce moscata e un po’ di cardamomo oppure una tisana Relax con un po’ di miele aiuta a riposare meglio.

Sono abitudini in realtà legate anche al buon senso, ai ritmi naturali e soprattutto alla cura e all’amore per se stessi.

Sceglietene un paio, quelle di cui sentite di avere maggiore bisogno, coccolatevi e godetevi il colore di questa meravigliosa stagione di passaggio….magari camminando in mezzo alla natura sulle note di Autumn Leaves nella versione che preferite…. io scelgo Miles Davis!

 

Buon Autunno
Namaste
Elisa

autunno2

Lascia una risposta