Il Bordo Vertiginoso

con Nessun commento

-Bah,proprio non capisco! Piuttosto che accennare a un mezzo sorriso ti calpestano un piede o danno una spallata!.-

Si tratta di uno dei miei pensieri,ormai quotidiani,che si muovono nel mio cervello…e nei casi limite prendono voce! Quando ci vuole,ci vuole!

Insomma,che mi trovi al parco o in città o in una stradina stretta e incontri qualcuno procedere nel mio senso contrario,il più delle volte mi ritrovo ad essere gentile con occhi che guardano da tutt’altra parte… e quel famoso invito alla gentilezza di cui ci parlava Elisa la scorsa settimana?! A tratti precario,lasciatemelo dire!

Poco male…procedo lungo la strada camminando o correndo, a seconda… e poi vabbè,forse dovrei modificare qualcosa del mio outfit sportivo…così colorato e improbabile (sia per quello che non sempre mi salutano?! )…

Anche oggi sto camminando,ma dalla curva comincio a correre,manca poco.

…sono rari momenti di libertà…

Dipende dal mio umore e così scelgo fra città o campagna o mare. Dipende dal tempo a disposizione,giro lungo o giro corto.

Dipende dal tempo atmosferico,maglietta pesante o leggera.

La curva,si comincia.

‘Che poi oggi è l’ultimo giorno di ottobre,quindi domani è il primo giorno di novembre. A metà novembre cominciano a vedersi le prime lucine natalizie. Poi faranno l’albero in piazza Saffi. Usciranno gli appello d’esame. I regali di Natale. Il clima natalizio che appoggiandosi su tutti ci renderà più buoni. Auguri a te e famiglia!. Dieta. Cosa fai a Capodanno?!. Non ho niente da mettere. Cin! Bilancio di fine anno. Propositi per il 2017.’

I pensieri mentre si corre,uno dopo l’altro…a volte connessi,altri sconnessi…ma certamente con il fiato più corto,per lo sforzo!

Siamo a Novembre:un nuovo mese si apre anche per il blog di faccia da stile.it. E già da ora vorrei sgomberare il campo da tutti quei pensieri,con il fiato corto…

Non certo per snobberia,ma piuttosto perchè ci saranno tanti altri piccoli o grandi momenti ai quali non avevamo pensato. E succederanno. Per caso o perchè noi stessi avremo aiutato il caso. E avremo voglia di condividerli o tenerli per noi. Di segnarli in agenda o dipingerci un quadro.

Per esempio,potrebbe succedere che qualcuno mi abbozzi a un sorriso mentre corro,piuttosto che rischiare di darmi una spallata!!!

…sono rari momenti di libertà…

e la libertà non segue una successione di eventi precisi…

Casa,la vedo. Fine corsa.

 

p_20161030_094854-min

 

 

 

Lascia una risposta