Super promo!

con Nessun commento

Sto letteralmente facendo il conto alla rovescia: per cosa?! Per ritirare i miei occhiali vintage! Quelli che ho sempre voluto ma non ho mai avuto,o forse non ho mai cercato abbastanza…Poi un giorno,percorrendo un vicolo di Bologna,quelli che non fai mai,mi sono girata ed eccoli là,nel punto più basso della vetrina. Amore a prima vista: mi state dicendo che esistono i colpi di fulmine?!

Ripongo grandi aspettative su quelle due lenti tonde,contornate di rosso: visone vintage,retrò,datata…che sia quella giusta?! Speriamo solo non mi freghi la ‘super promo’ con la quale li ho comprati e faccia svanire l’effetto…

Periodicamente è necessario ripulire le lenti,stringere le viti delle asticelle quando si sono allentate,scegliere una montatura che abbia una forma nuova.

Questo ‘lavoro’ di pulizia e cambio prospettiva si dovrebbe fare anche con la percezione delle cose ci passano davanti agli occhi tutti i giorni; con le convinzioni che abbiamo di noi,così radicate ormai; con le frasi che seppur inconsciamente ci ripetiamo.

Sono tutti mattoncini che uno dopo l’altro creano un file,che ha sede nel nostro cervello e che costruisce o distrugge,a seconda,la nostra autostima. E con l’autostima mica si scherza,è una cosa seria!

Per esempio…

La parola ‘Mancanza’ può essere sostituita da ‘Ancora non ho ‘…

L’impatto psicologico è molto diverso.

<Mi manca il coraggio. Mi manca l’outfit adeguato per quell’occasione. Mi manca il principe azzurro.>

<Ancora non ho il coraggio per affrontare quella situazione,serviranno altra maturità ed esperienza. Ancora non ho l’outfit adeguato,mi farò consigliare da un’amica o andrò nel mio negozio di fiducia per acquistarlo. Ancora non ho trovato il principe azzurro,ma so che ogni giorno è una potenziale occasione per imbattermici dentro (senza affanno,non ho la certezza che esista!!!).>

L’eterno must delle donne ‘Sono grassa…’,si può sostituire con <mi serve una taglia più comoda,che mi faccia sentire a mio agio fra la gente e le pieghe della mia giornata.>

Esempi semplici,che a tratti verrebbe voglia di dire ‘eeeh,fossero questi i problemi!’…e non avete torto,ma fateci caso. Quelle strutture più semplici che come dicevo prima,ripetiamo a noi stessi, inconsciamente,diventano con il passare del tempo mattoncini,poi file,dritto al cervello e subito,attacco (positivo o negativo,a seconda)alla nostra autostima. A noi. A chi siamo. A come ci vediamo. A come ci percepiamo. A come ci relazioniamo. A come ci vedono gli altri.

Lo avrete già capito…non c’è alcuna finzione,nessun gioco di parole,tanto meno ‘aggiungi un -Non- davanti alle parole e le cose andranno meglio’… niente di tutto questo!

Solo che a volte le cose si possono ‘leggere’ anche in un altro modo. 

Solo che a volte quello che ci ripetiamo(anche inconsciamente) è del tutto privo di senso e magari è solo uno scudo di difesa.

Solo che a volte fa bene sovvertire l’ordine…

.da una lente tonda,

                         rossa,

 super vintage,

                         (in super promo!) 

 

Lascia una risposta